Chiudi
Usa il *codice FREESHIPPING e non paghi la spedizione
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Pinot Meunier ( %)
Filosofia Biologici
Classificazione AOC
Bollicine , Sans Année

Colore: Giallo dorato, perlage fine.
Olfatto: Al naso è ricco e complesso, intense note di frutta esotica, albicocca e menta piperita, con agrumi e richiami minerali.
Gusto:
Al palato è intenso, vellutato e ricco di note fruttate, con una buona acidità e persistenza.

Abbinamenti gastronomici:
Perfetto per piatti a base di pesce, crostacei e molluschi, ma anche carni bianche, pollame e formaggi poco stagionati.

Area di produzione: Vallée de la Marne.

José Ardinat

Oggi il vigneto di 8,20 ettari è coltivato da José Ardinat, sua moglie Joelle e il figlio Christophe. Questo vigneto è stato istituito da generazioni precedenti, famiglie Simon, Dumont e Faust. Possiamo trovare tracce scritte del loro viticoltore risalente al 1750, ma queste vecchie famiglie probabilmente hanno avuto inizio molto tempo prima. José Ardinat, artigiano in ferro battuto, arrivò nella vigna nel 1972. Si interessò immediatamente al suo nuovo lavoro ed era ansioso di imparare. Inoltre, anche i metodi di agricoltura biologica utilizzati dal 1971 erano notevoli e rimangono lo standard di Ardinat-Faust. È Serge Faust, il padre di Joelle, che ha deciso nel 1968 di adottare l'agricoltura biologica, portando al primo raccolto completo nel 1971. Non c'erano regole o pratiche preesistenti per tali metodi dati a questi pionieri, che hanno dovuto improvvisare e creare un nuovo tipo di cultura viticola. I rischi erano enormi da quando l'intero vigneto è stato convertito. All'inizio, l'eccitazione di aprire un nuovo capitolo nella viticoltura ha sollecitato l'entusiasmo, ma allo stesso tempo, i dubbi erano presenti ogni giorno. Le avversità non hanno diminuito l'impegno, ma hanno unito la famiglia dietro questo ambizioso progetto. La viticoltura biologica deve continuare ad evolversi, ma tutto proviene dai primi passi iniziali in questo percorso ... Serge Faust ha scelto la conversione ai metodi biologici promossi all'epoca da Lemarie-Boucher. Nel 1984, lo stendardo è cambiato: José Ardinat e sua moglie Joelle hanno iniziato la certificazione biologica con Nature e Progress. Il vigneto e la cantina sono ora certificati da Ecocert dal 1989. Con l'avvicinarsi del tempo di raccolta, i campionamenti vengono prelevati da ogni appezzamento del vigneto su base regolare, al fine di verificare la salute e la maturazione dei frutti. In questo modo il ciclo di raccolta viene adattato alle caratteristiche di ciascun vitigno. Le uve vengono raccolte manualmente in base alla loro maturità ottimale. Il prossimo passo è la pressatura tradizionale. In primavera, dopo che Jose e Christophe Ardinat hanno concordato la composizione di ogni cuvée, il vino chiarificato viene imbottigliato senza alcun filtraggio. I lieviti appositamente selezionati vengono utilizzati per le fermentazioni secondarie e solo i vini di riserva vengono utilizzati per il dosaggio durante il processo di sboccatura.

Metodo Classico

Ultimi inseriti