Chiudi
Usa il *codice FREESHIPPING e non paghi la spedizione
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Chardonnay (15 %), Pinot Nero (85 %)
Classificazione AOC
Bollicine , Cuvée, Sans Année

Colore: Giallo paglierino con perlage fine e raffinato.
Olfatto: Al naso è ricco ed elegante con note di frutti rossi.
Gusto: Al palato è netto e fruttato, con finezza, lunghezza e freschezza.
Abbinamenti gastronomici: Perfetto per un aperitivo, può anche essere servito con cibi come carne bianca o dessert.

Henri Champliau è un'azienda vinicola familiare situata in Borgogna che prende il nome dal nonno.
Per il Brut "Authentique", vengono utilizzate solo le due nobili uve della Borgogna per evidenziare l'eccellenza del nostro terroir di fama mondiale.
Vendemmiato a mano, il vitigno Pinot Noir predomina nel blend, apportando tutta la sua eleganza e complessità, mentre la freschezza e la precisione dello Chardonnay perfezionano l'equilibrio di questa cuvée metodo tradizionale.

Vinificazione: la vendemmia viene effettuata manualmente. Dopo la raccolta delle uve segue pressatura delicata e i vini vengono vinificati separatamente per essere poi miscelati. La cuvée viene imbottigliata secondo il metodo tradizionale e lasciata affinare per un minimo di 15 mesi.

Henri Champliau

Henri Champliau è un’azienda familiare che produce vini spumanti a Mercurey, nel cuore della Côte Chalonnaise. Fondata da Alexandre Graffard, nipote di Henri Champliau, propone due Crémant de Bourgogne prodotti seguendo il metodo tradizionale partendo dai vitigni nobili Pinot Noir e Chardonnay e due “cuvée signature”, prodotte con un singolare metodo Charmat. I Crémant de Bourgogne esprimono finezza, leggerezza, intensità e precisione, senza appesantire il palato, con una persistenza finale che sorprende gli appassionati. Negli assemblage domina nettamente il Pinot Noir, che conferisce potenza e complessità. E’ una scelta singolare, che qualifica e identifica il carattere dei vini di Henri Champliau, dato che il Pinot Noir è difficile da coltivare, le sue rese sono basse e viene più facilmente riservato alla produzione dei rinomati rossi di Borgogna. Le parcelle di vigneti sono dedicate solo alla produzione di Crémant e le vendemmie sono manuali, con rese limitate. Per i suoi Crémant de Bourgogne, Alexandre effettua pressature delicate e vinificazioni multiple separate in piccoli lotti prima degli assemblage. Seguono gli’imbottigliamenti per le presa di spuma, per un periodo minimo di 12 mesi. Le “cuvée signature” Pétrone 68 e Wild Miss 55 vengono vinificate in particolari contenitori orizzontali a temperatura controllata. La loro forma permette di massimizzare la superficie di contatto tra vino e lieviti, estraendo al meglio il potenziale aromatico. Un’elica in lento movimento induce un bâtonnage delicato, che contribuisce alla complessità dei vini ed evita allo stesso tempo i gusti vegetali, astringenti e l’acidità acerba di molti spumanti. Con questa tecnica si ottengono aromi più fruttati, ricchi, golosi ed equilibrati. La presa di spuma, della durata minima di tre mesi, conferisce un perlage fine e ben integrato. I nomi dei vini sono un omaggio alla passione di nonno Henri per i suoi cavalli da corsa

Metodo Classico

Ultimi inseriti