Chiudi
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Corvina ( %)
Classificazione IGT

Altitudine 320 m s.l.m.

Esposizione Sud-Est

Tipologia di terreno Prevalentemente calcareo, ricco di scheletro

Sistema di allevamento Guyot

Età media delle viti 43 anni

Densità di impianto Circa 4.240 ceppi/Ha

Grado alcolico 14.73% Vol

Acidità totale 5.85 g/l

Residuo zuccherino 1.8 g/l

Estratto secco 34.1 g/l

pH 3.51

Vendemmia Raccolta manuale effettuata ad inizio ottobre. L’epoca di raccolta sottointende la volontà di determinare una leggera surmaturazione delle uve sulla pianta.

Vinificazione Pigiatura soffice dell’uva diraspata

Fermentazione In acciaio inox a temperatura controllata con rimontaggi giornalieri periodici

Temperatura di fermentazione 22-31°C

Durata di fermentazione 12/15 giorni

Fermentazione malolattica Naturalmente svolta nel mese di novembre in barrique

Affinamento Maturazione in barriques nuove d’Allier per 20 mesi, massa per 8 mesi in grandi botti di Slavonia e affinamento in bottiglia per 10 mesi

Vendemmia particolare quella del 2017, contrastata tra report mediatici e realtà territoriali. A caratterizzarla, diversamente da quanto accaduto in altre zone d’Italia, è stata una bella regolarità. I nostri vigneti sono rimasti del tutto esenti da gelate e fenomeni grandinigeni;

le piogge, seppur in calo rispetto alla media, sono state regolari. Il clima secco e ventilato poi, con le escursioni termiche delle ultime settimane, ha consentito, oltre ad un ottimo sanitario, una valorizzazione del patrimonio aromatico.

Solo corvina perfettamente matura per un vino profondo e raffinato, dove frutto, spezie e note balsamiche si fondono alla perfezione.

All’assaggio il vino rivela consistenza e leggerezza, calore e dinamismo, ricchezza e semplicità, come solo i grandi vini possono esprimere.

Ideale con arrosti di carne rossa e selvaggina. Ottimo se accostato a formaggi stagionati non piccanti, piatti a base di funghi porcini, tartufo bianco e nero.

Potenziale evolutivo 20 anni.

Si consiglia di servire a18°C e di stappare la bottiglia un’ora prima del consumo.

Allegrini

L’azienda Allegrini può considerarsi il risultato dell’intelligenza e dell’operosità di Giovanni Allegrini, uomo semplice e spontaneo che diede vita a un’impresa agricola solida, efficiente ed innovativa. Iniziò la sua attività giovanissimo e perfezionò l’arte della vinificazione dimostrando grandi capacità e una coinvolgente passione. Con immagine suggestiva, venne definito “il ragno delle botti”: nella sua cantina infatti, faceva assaggiare con orgoglio i vini e, ascoltando giudizi ed impressioni, saltava come un ragno dall’una all’altra delle preziosi botti. Lo stile di vita, la storia e la cultura di Giovanni sono ancora oggi la chiave per comprendere la filosofia e le ragioni del successo dell’Azienda Allegrini. Dopo la sua scomparsa, nel 1983, sono i figli a occuparsi dell’azienda.

Ultimi inseriti