Chiudi
Usa il *codice FREESHIPPING e non paghi la spedizione
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Nebbiolo (100 %)
Classificazione DOCG

Colore: Rosso granato con sfumature arancio mattone.
Olfatto: Al naso è intenso e complesso, ma anche delicato ed etereo; note di fiori appassiti, piccoli frutti rossi e spezie.
Gusto: Al palato è caldo, pieno e asciutto, di buon equilibrioe persistenza con una trama tannico fine.
Abbinamenti gastronomici: Perfetto per piatti della tradizione, selvaggina e stufati, carni rosse, agnello, vitello, coniglio, cinghiale e cervo, ideale con formaggi di media o vecchia stagionatura.

Area di produzione: Vigneti situati a Barolo, Monforte d’Alba e Verduno.
Esposizione: Sud-Ovest.
Altitudine: 280-300 m s.l.m.
Terreno: Marnoso-Calcareo.
Sistema di allevamento: Guyot.
Età dei vigneti: 10-12 anni.
Densità d'impianto: 4,500 ceppi/ha.
Resa: 70 ql/ha.
Vendemmia: Manuale ad Ottobre; solo un’accurata selezione delle migliori uve garantisce la massima qualità di questo Barolo.
Vinificazione: 
Dopo la raccolta arriva la diraspatura, pigiatura soffice, segue una fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura controllata di 28 °C per 15 giorni. Dopo la svinatura, in cantina vengono create le condizioni ideali per una perfetta fermentazione malolattica.
Affinamento: Il vino matura in Barrique Francesi per 36 mesi e affina in bottiglia 6 mesi prima di essere venduto.

Lo Zoccolaio

La cascina Lo Zoccolaio, che prende il nome dall’omonima località sita a Bricco di Barolo, possiede 30 ettari di vigne di cui 14 coltivati a vitigno nebbiolo da Barolo. I vigneti sono esposti a sud ovest, sulla costa del Bricco Barolo che dal castello di Barolo risale verso Monforte. I vini prodotti da quest’azienda agricola sono dei veri gioielli, capolavori enologici da gustare per rendere indimenticabile ogni momento speciale. Nella Langa, sulle colline della sponda destra del fiume Tanaro, ogni zolla ha dato frutto. Qui il vino non è mai un prodotto, una merce, una moda. Ogni bottiglia contiene la storia della sua gente e del suo territorio. Nella cascina Lo Zoccolaio, tipica dimora agricola che deve il nome ad un antico fabbricante di calzature di legno ivi residente, questa dialettica è volutamente evidenziata, fatta emergere. In cantina si è partiti dal “modernismo” della barrique per riapprodare all’uso di legni più grandi, mentre le scelte architettoniche della recente ristrutturazione rivisitano colori e materiali del territorio con una linea decisamente attuale, che armonizza per contrasto con i vigneti circostanti. Lo Zoccolaio ha compreso come la virtù stia nel mezzo, nel perfetto equilibrio tra rispetto della tradizione e suo arricchimento con innovazione e freschezza. Lo Zoccolaio produce esclusivamente vini rossi con le uve provenienti dai vigneti di proprietà situati in Barolo, Monforte d’Alba, Novello e Verduno. Ogni tappa della creazione del vino viene seguita con grande passione e dedizione. Le uve sono curate con amore e il rispetto dei ritmi della natura è la linea guida dell’approccio utilizzato. La vendemmia si effettua a mano, senza fretta, selezionando i grappoli migliori da far esprimere in bottiglia. Dalla pressatura soffice delle uve, alle fermentazioni, all’affinamento, fino alla bottiglia, nulla si trascura, tutto avviene nel rispetto della tradizione ma con i metodi e gli strumenti più moderni. L’esposizione dei vigneti della proprietà Lo Zoccolaio è tra le migliori della zona ed è un requisito fondamentale per vitigni come il “Nebbiolo da Barolo”, assolutamente esigente in fatto di terreni ed esposizione climatica. Della tenuta Lo Zoccolaio, oltre ad i vigneti siti nel comune di Barolo, fanno parte anche i vigneti situati in località Ornate in Monforte d’Alba, gli appezzamenti nel comune di Verduno ed in località Ravera a Novello, dove si produce l’omonimo e prestigioso Ravera, black label. Tutti i vigneti dell’azienda disegnano le colline con un’armonia sublime e, oltre, a dare vita a grandi uve creano uno spettacolo meraviglioso per lo sguardo dei visitatori.

Ultimi inseriti