Chiudi
Usa il *codice FREESHIPPING e non paghi la spedizione
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Aglianico ( %), Primitivo ( %)
Filosofia Biologici
Classificazione IGP

Colore: Limpido, rosso rubino con riflessi granati. Intenso e abbastanza complesso.
Olfatto: Al naso presenta note fruttate di frutta rossa matura, prugne e marasca; sentori vegetali appena accennati ma intense note floreali di rosa rossa e afumature di rosa canina. Sentori speziati di pepe nero, cuoio e tabacco.
Gusto: In bocca e’ secco, caldo e morbido. Abbastanza fresco e sapido e con un tannino vivace ma abbastanza levigato. E’ un vino di corpo, equilibrato, intenso e abbastanza persistente.
Abbinamenti gastronomici:  Viste le caratteristiche del vino, selvato accompagna bene piatti con buona succulenza e untuosita’, magari con una leggera speziatura, sapidi e con tendenza amarognola. Basti pensare ad una tagliata di manzo cotta alla griglia, ad un ragu’ di ovino o, come da tradizione pugliese, ad un timballo di agnello e cardocelli al forno. Fantastico l’abbinamento con il pollo al girarrosto.

Altimetria: 450 m s.l.m.
Sistema di allevamento: Guyot.
Densità d'impianto: 4500 piante/ha.
Fertilizzazione: Inerbimento e sovescio di diverse piante. Trattamenti antiparassitari con rame e zolfo.
Vinificazione: Le uve vengono raccolte a mano e diraspate. La fermentazione avviene per circa due settimane a temperatura controllata. Permanenza in serbatoi termocondizionati.
Affinamento: In bottiglia per almeno 6 mesi prima della commercializzazione.

Colli della Murgia

Il Vino è il frutto del legame con la terra e con le origini di chi lo produce Quella di Colli della Murgia non è una storia che si perde nel tempo: tutto comincia agli inizi degli anni '90. Da allora sacrificio, lavoro, amore per la terra si sono fusi a creare una storia di grandi successi. L'azienda si trova all'interno di una sorta di riserva naturale, il Bosco di Difesa Grande, nel territorio di Gravina in Puglia, a poca distanza dal confine con la Basilicata, su un altopiano a circa 450 mt. sul livello del mare. Il terreno calcareo e le importanti escursioni termiche caratterizzano in maniera determinante i nostri vini e li accompagnano finché essi stessi vanno a riempire i calici degli estimatori di tutto il mondo. Un grande vino ha bisogno di una degna dimora: l'attuale struttura è realizzata interamente in tufo e mazzaro, pietre locali che rendono gli ambienti costantemente freschi e privi di umidità.

Ultimi inseriti