Chiudi
Usa il *codice FREESHIPPING e non paghi la spedizione
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Chardonnay ( %), Sauvignon Blanc ( %)
Classificazione DOP

Colore: Nel bicchiere si presenta di un giallo paglierino chiaro, con leggeri riflessi dorati.
Olfatto: Al naso regala profumi eleganti, caratterizzati da leggeri sentori erbacei e frutta fresca. 
Gusto: Secco, morbido e di medio corpo in bocca, ha un gusto rotondo, con una piacevole acidità e un finale fruttato e di mandorla di buona persistenza.
Abbinamenti gastronomici: Vino di struttura, va abbinato a carni bianche, affettati, piatti a base di pesce e formaggi freschi.

Produzione regionale: Salice, Veglie, Guagnano, San Pancrazio, San Donaci.
Coltivazione: A spalliera, per sviluppare in modo omogeneo i germogli e ottenere la resa ottimale per produzione di vini equilibrati.
Clima: Tipicamente mediterraneo, determinato dall’azione mitigatrice del mare, che garantisce alla penisola salentina estati lunghe, asciutte (500-600 mm/anno) e
assolate (in media 2600 ore di sole all’anno). La costa adriatica fra Otranto e Leuca è più piovosa della costa ionica fino a Gallipoli, dove a prevalere sono i venti caldi
nordafricani; a nord di Otranto si registrano influenze balcaniche che determinano temperature leggermente più basse.
Territorio: Caratterizzato da estese zone pianeggianti e modesti rilievi collinari. La regione è geologicamente costituita da una struttura calcarea. Il territorio, fatta eccezione per alcune aree, è pietroso, composto da strati rocciosi e banchi calcarei.
Vendemmia: Manuale, a completa maturazione del grappolo. Per avere una buona
struttura, la raccolta viene ritardata per favorire la concentrazione di zuccheri e sostanze estrattive.
Vinificazione/Affinamento: Pressatura soffice dello Chardonnay per conservare il gusto floreale e fruttato tipico del vitigno, seguita da circa due settimane di fermentazione a temperatura controllata. Viceversa, il Sauvignon viene fermentato e affinato per circa tre mesi in barriques di acacia; i due mosti poi si assemblano e il vino si imbottiglia nella primavera successiva


Apollonio

Ultimi inseriti