Chiudi
Usa il *codice FREESHIPPING e non paghi la spedizione
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Chardonnay ( %)
Filosofia Biodinamici
Classificazione AOC

Colore: Giallo paglierino intenso tendente al dorato.
Olfatto: Al naso è elegante e intenso con note di mela matura ed agrumi, erbe aromatiche, note di fiori gialli, cenni minerali e di mandorla.
Gusto: Al palato è di buon corpo, fresco ed equilibrato, morbido e avvolgente, dotato di lunga persistente.
Abbinamenti gastronomici: Perfetto per piatti a base di carni bianche e pollame, pesce e crostacei, formaggi stagionati.

Area di produzione: Tre parcelle per questa cuvée; 1960, 1930 e 1985.
Suolo: Terreno argillo-calcareo.
Vendemmia:
 Manuale, 22-23 Settembre 2014.

Vinificazione: Pigiatura lunga e dolce, decantazione di 2 giorni a freddo.
Affinamento: Per gravità in fusti di rovere (30% nuovi).
Imbottigliamento: 5 Novembre 2015.
Bottiglie prodotte: 6.343.

Domaine de Bellene

Il Domaine de Bellene è nato nel 2005, su proposta di alcuni viticoltori, interrompendo la loro attività, per sfruttare le loro viti sotto forma di allevamento di inquilini. Il desiderio di dominare l'intera catena di produzione, dalla vite alla commercializzazione dei vini, da una prospettiva di altissima qualità è stato decisivo nella creazione di questa operazione di viticoltura. È tempo di trovare la struttura immobiliare, acquisita nel 2006 in rue du Faubourg Saint Nicolas a Beaune, per ripristinare gli edifici dedicati alla produzione rispettando gli standard di "Alta qualità ambientale", per ampliare il terreno esistente acquistando viti, investire in attrezzature per la vinificazione ad alte prestazioni che rispettino l'integrità dell'uva (tini in acciaio inossidabile termoregolati, diraspatore non calpestabile, tavola di cernita vibrante, trasportatore di cernita, vasche in acciaio inossidabile che consentono la cottura a gravità, pressa pneumatica orizzontale, pressa a cricchetto verticale, tutta la pressa verticale idraulica in acciaio inossidabile…), il 2007 segna la prima vinificazione dell'azienda. Il Domaine si trova a Beaune in edifici ricchi di storia, risalenti al XVI secolo. L'origine del nome di dominio: "Bellene" deriva dal nome della città di Beaune. Nel primo secolo della nostra era, questa città fu chiamata "Belena" del dio del sole "Belenos", quindi "Beaulne" e, infine, Beaune, che traduce il nostro desiderio di rendere il dominio un punto di riferimento per i vini di Beaune. Dopo l'acquisto degli edifici nel 2006 da parte di Nicolas Potel, segue un lungo e meticoloso periodo. La riabilitazione degli edifici destinati alla produzione è durata due anni e ha coinvolto molti commerci. Il nostro obiettivo: rispettare gli standard HQE (High Environmental Quality) in termini di costruzione, al fine di essere in linea con la nostra filosofia di lavorare con i vini. Ridurre al minimo l'impatto ambientale delle ristrutturazioni per consentirci di lavorare in un ambiente rispettoso. Alcuni esempi: utilizzare materiali non inquinanti, rivolgersi a artigiani locali, pensare in termini di risparmio energetico. 13,85 ha formato la trama iniziale che si estende da Santenay ai villaggi di Côtes de Nuits con 3 poli principali nelle denominazioni Saint-Romain, Beaune e Savigny-Les-Beaune. Spinti fin dall'inizio nell'agricoltura biologica, abbiamo sempre cercato di lavorare le viti nel rispetto del terroir in modo che le uve siano di altissima qualità, sia sanitarie che fenologiche.

Ultimi inseriti