Chiudi
Usa il *codice FREESHIPPING e non paghi la spedizione
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Chardonnay (80 %), Pinot Nero (20 %)
Classificazione DOC
Bollicine Jahrgangswein, Millesimato, Millésimé

Colore: Giallo paglierino brillante, perlage fine e persistente.
Olfatto: Al naso è elegante e complesso, fine, con note floreali e agrumate, note fresche di montagna e di lievito.
Gusto:
Al palato è intenso e di struttura, teso, equilibrato con freschezza e mineralità spiccata. Ricca persistenza con aromi di frutti gialli.

Abbinamenti gastronomici:
Perfetto per piatti ricchi a base di pesce e crostacei, tartare e carpacci, carni bianche.

Suolo: Di origine morenica, evidenzia una buona presenza di scheletro su rocce calcaree.
La tessitura è di medio impasto con una buone dotazione di argilla; una concimazione organica a turno quadriennale è l’unico intervento di integrazione naturale.
Sistema di allevamento: Parte a filare Guyot e parte a pergola modificata trentina.
Vendemmia: A mano in piccole casse.
Vinificazione: Spremitura soffice dei grappoli interi, prima fermentazione parte in acciaio, parte in piccole botti di rovere (circa il 15% del vino base).
Cuvée: Ottenuta dall’unione dei vini Chardonnay e Pinot nero, i quali per almeno un quarto hanno maturato in piccole botti di rovere.
Presa di spuma: Avviene con il metodo tradizionale classico.
Sboccatura: 2019. L’operazione si sboccatura viene effettuata dopo una maturazione del vino a contatto con i lieviti di almeno 60 mesi.
Dosaggio: Nessuno.

Balter

È nel 1872 che l’antenato Francesco Balter acquista la proprietà, gestita successivamente dai fratelli Attilio e Francesco, ripristinata una prima volta dopo il primo conflitto mondiale (medaglia d’argento del Ministero dell’Agricoltura) ed una seconda volta in terza generazione dal figlio Francesco, laureato in Scienze Agrarie, dopo il secondo conflitto mondiale in quanto situata in terra di confine ed utilizzata dalle truppe tedesche come contraerea (Flack) data la posizione strategica dominante sulla Vallagarina, allora territorio austriaco. A seguito del matrimonio con Lucia Colombo nel 1949, per scelte famigliari, Francesco assume la conduzione di un’attività commerciale nel campo dei tappeti, moquette, pavimentazioni varie, rimanendo la sua passione agricola ancorata alla sola conduzione dell’azienda familiare. Dopo il 1965, in seguito alla trasformazione della proprietà da mezzadria a conduzione diretta, le vigne vennero reimpiantate con criteri di razionalità tecnica e geometrica, tanto da realizzare un vigneto definito “giardino”, le cui uve venivano vendute o conferite a diverse Cantine di vinificazione. Da quel momento in poi la cura dei vigneti è in continuo e costante sviluppo. La campagna dei Balter si trova a 350 m di altitudine sulla cima della collina alle spalle della città di Rovereto. I dieci ettari di vigneto sono tutti accorpati e un antico muro a secco definisce l’originale proprietà della struttura. La posizione è ottimale per la produzione viticola in quanto, pur trovandosi in altura gode di una situazione pianeggiante agevolando così il lavoro in campagna. L’esposizione a sud dei vigneti permette loro di godere dei raggi del sole dal mattino fino al tramonto senza l’ostruzione delle montagne circostanti. L’azienda si trova infatti nel mezzo della Vallagarina, ampia valle nella parte meridionale del Trentino, la quale inoltre beneficia quotidianamente dell’influsso del vicino Lago di Garda grazie al vento che ogni pomeriggio risale la valle soffiando da sud a nord, l’Ora del Garda. I vigneti originariamente più incentrati su varietà rosse quali Cabernet Sauvignon e Schiava nel tempo hanno visto l’introduzione di vigneti a bacca bianca. Nel corso degli anni si sono succedute diverse varietà arrivando alla definizione attuale in essere dagli anni ’90 con il mantenimento di vecchi vigneti e l’introduzione in quegli anni di altri. Oggi le attenzioni sono rivolte a Chardonnay e Pinot Nero utilizzati per la produzione del metodo classico, Lagrein, Merlot e Cabernet Sauvignon per i vini rossi e Sauvignon per il bianco.

Metodo Classico

Ultimi inseriti