Chiudi
Usa il *codice FREESHIPPING e non paghi la spedizione
Shopping Cart
Chiudi

Nel carrello hai:

Il tuo carrello è vuoto


Vitigni Chardonnay ( %), Pinot Nero ( %)
Classificazione VSQ
Bollicine Jahrgangswein, Millesimato, Millésimé

Colore: Giallo paglierino carico, limpido e brillante e dal perlage finissimo e molto persistente.
Olfatto: Al naso è espressione aromatica molto intensa con evidenti note di lieviti, crosta di pane, erbe aromatiche, fiori di acacia e miele.

Gusto: Al palato è veramente ampio, armonico, molto persistente nell’evidenza di tutte le note percepite al naso. Con certezza un metodo classico di grande lignaggio.
Abbinamenti gastronomici: Piacevolissimo vino da aperitivo e da fine pasto. Per la sua struttura può accompagnare un intero pasto, dalle entrate ai formaggi, passando per primi piatti di pasta e secondi piatti di pesce, di carne bianca, di selvaggina di piuma e anche con carni rosse alla brace.

Vendemmia: Manuale, inizio si settembre.
Vinificazione: Pressatura soffice delle uve intere e fermentazione a temperatura controllata di circa 15-16 °C. In primavera la cuvée ottenuta dall’assemblaggio dei vari vini viene imbottigliata e sottoposta ad una seconda fermentazione direttamente in bottiglia.
Affinamento: In bottiglia, sulle proprie fecce di fermentazione per un minimo di 36 mesi.

Beni di Batasiolo

Beni di Batasiolo è la storia della famiglia Dogliani, che da quasi cinquant’anni vive il mondo del vino nelle Langhe: i territori che hanno reso celebri i vini piemontesi nel mondo. In questa alternanza di luce obliqua e di nebbia velata la famiglia Dogliani ha attraversato i cambiamenti della storia recente di questi luoghi, che in mezzo secolo ha portato più trasformazioni che nei secoli precedenti. Nel 1978 i Dogliani acquistano la storica cantina Kiola con i suoi sette “beni”, nei più pregiati territori di vinificazione del Nebbiolo da Barolo. Un contesto dove per tradizione ciò che si intende per “bene” assume un valore reale, squisitamente terreno: la vigna, la cascina, le persone che le vivono e un paesaggio suggestivo fatto di morbide colline e filari ordinati. È questo che da sempre il vino di langa racconta al mondo. Le uve prosperano in nove preziosi appezzamenti che grazie alla particolare esposizione, all’elevazione delle coste collinari, al tipo di terreno, creano spontaneamente la premessa ottimale che conduce a vini nobili ed eleganti. Tra questi, Cerequio, Bussia, Brunate, Briccolina, Boscareto sono i cru di Barolo d’eccellenza e più alto prestigio. In armonia con il territorio, ci impegniamo ogni giorno per permettere alla natura di esprimere al meglio la propria essenza, concedendo ampio spazio alle viti e perseguendo quella qualità finale che è sempre più importante della quantità. Oggi Beni di Batasiolo è una grande famiglia in cui convergono nuove professionalità guidate da consolidata passione. Un brulicare di tradizione e modernità alla continua ricerca della migliore sinergia con la natura: le migliori innovazioni tecnologiche per l’analisi e il monitoraggio permettono di intervenire solo se necessario e di avere cura di ogni aspetto che concorre a creare vini di eccellente qualità. Qui arrivano le uve di tutte le vendemmie e inizia il meticoloso percorso che le porta a nuova vita. Per poi giungere nel silenzio della barricaia, dove i vini vengono affidati al tempo quel tanto che serve a concretizzare la loro essenza più pura.

Metodo Classico

Ultimi inseriti